Boudoir – fashion photographer

Studio fotografico professionale

logotipo thanatos photographer, Boudoir Photography e Fashion Photography

Servizi per Underwear Brand e Swimwear Brand

Opero in servizi fotografici Commercial e Advertise per Underwear/Lingerie Brand e Beachwear/Swimwear Brand nelle categorie Small Bussines per piccola e media impresa ed Atelier di Emergenti Fashion Designer.

Ritengo che la comunicazione pubblicitaria per capi di Underwear e Nightwear, come per la Luxury Lingerie ed anche per capi Swimwear e Beachwear possa incidere maggiormente un messaggio di femminilità e sensualità che la Boudoir Photography può soddisfare.

Il target di comunicazione commerciale in ambito pubblicitario è cambiato dal maschile al femminile; oggi nelle tipologie commerciali tipicamente riservate alla donna, l’abbigliamento intimo principalmente ma anche costumi da bagno e capi da spiaggia necessitano caratteristiche di progettazione comunicativa che assuma una messaggio più adatto ad un trend marketing volto direttamente alla clientela femminile.


Vantaggi:

servizi fotografici

Attenzione ai dettagli con una progettazione minuziosa e su misura. Completa organizzazione servizio fotografico dalle risorse umane alle location. Studio fotografico fisico con area briefing raggiungibile facilmente anche via ferroviaria. Post produzione veloce e cura della linea di stampa o di digitalizzazione per il web.

branding e Comunicazione

Analisi oggettive e briefing comparativi di immagine del Brand. Analisi Trend forecasting di riferimento. Gestione pubblicitaria web dal social media marketing, alla seo, alla divulgazione media classica.


Servizi:

Product Photoshoot

Fotografo specializzato in Boudoir Photography eseguo servizi fotografici anche in stile Fashion photography, Glamour Photography e Still-Life Photography per Designer o Brand di Underwear soprattutto Luxury Lingerie, come per Brand Swimwear e Brand Beachwear sia per progetti Look Book che Catalogo e valuto campagne stampa.

Model Photoshoot

Servizi offerti anche per Model Agency e Freelance Female Model come Photography Book, Composit, Presentation Natural Photo e Video, Polaroid ed anche Free Test.

Private photoshoot

Per i privati si eseguono servizi fotografici Boudoir e Glamour sia in studio che in location, after wedding incluso.

Communication Agency Photoshoot

Valuto stagionalmente commesse da Communication Agency, ma decisamente prediligo conferire direttamente con Art Director e/o Chief Photo Editor ai fini editoriali, per una mood board nettamente più in linea con il brand di riferimento e la testata pubblicitaria.

Panel 1

Photography Design

Progettazione Fotografica

Coordinare la progettazione fotografica nel proprio linguaggio con alcune conoscenze del colore tra cui l’ Emotional psicology of the colour e le Colour harmonies in piena risposta al trend Annuale/Stagionale o al Trend Forecasting indicato dai committenti è per me uno dei principali valori della comunicazione.

Mood Board che in alcuni casi tengono in visione oltre al Golden Ratio anche regole fondamentali del Feng Shui, sia per quanto riguarda l’ Advertise Photography che la Commercial Photography, è per me un potenziale rafforzamento del linguaggio fotografico stesso.

Concezione del Trend Marketing di immagine per trascorsi lavorativi e avanzata conoscenza di Make-up, Hair Styling, Wear Styling mi permettono di tenere sotto controllo ed in reciproca collaborazione tutto lo staff tecnico e stilistico.


Mood Board

Nell’ advertise di Underwear come in quello di Swimwear viene troppo spesso sdoganata la “donna in competizione”, atteggiamento realizzato con uso di linguaggio fotografico avvicinabile al solo stile Glamour; nell’ audace comunicazione del sex appeal di per sé scegliere il Glamour sarebbe adatto, ma per il fatto che si solito è unito all’uso di ambientazioni civili, si crea un effetto distorto che suscita in un’osservatrice qualsiasi, presa in un target qualunque, un senso di inadeguatezza.

Il possedere quel dato capo per esempio di underwear oppure di swimwear attraverso quelle immagini diventa fondamentale per essere a proprio agio e credo fermamente che quel tipo di comunicazione visiva sia prima di tutto troppo aggressiva socialmente; sebbene in generale trovi un riscontro piuttosto positivo, con immagini fotografiche che risultano abbastanza convertibili a breve termine, nella maggior parte delle ipotesi non risulta poi facilmente convertibile nelle tempistiche commerciali di collezione, comportando sforzi continui dagli uffici comunicazione e marketing e spese pubblicitarie continue per la singola collezione.

Guardando agli effetti che non sono legati alla prima impressione, per così dire nel lungo termine quel genere di mood board inneggiante psicologicamente la rivalità femminile porta a un effetto profondamente negativo, l’acquirente di sesso femminile possedendo un senso autocritico estremistico, tenderà ad essere sfiduciata nel risultato finale: l’acquisto.

Quel genere di mood board trova accoglimento solo per una ristretta cerchia di personalità, infatti questa comunicazione prettamente Glamour, ma contaminata da ambientazioni civili, nonostante private dell’aspetto sensuale, è di fatto diretta ad un pubblico maschile e di riflesso al sesso femminile, il che porta a un doppio fallimento, l’uomo non acquista portato a pensare si tratti di un prodotto che la sua compagna si acquisterebbe da sola, e la donna non lo fa perché è messa in competizione; il risultato in conversioni a lungo e medio termine risulta deleterio per la visione che anche io supporto.

La comunicazione in fotografia nello stile Boudoir prevede un’immagine femminile rilassata e sicura di se stessa, al massimo della propria femminilità e sensualità; normalmente si intende fotografia ad uso privato, ma questo genere fotografico lo ritengo e sostengo in Italia anche validissimo nell’ advertising e per i cataloghi anche di tipo E-Commerce.

La Comunicazione mediante fotografia di tipo Boudoir si concentra sulla femminilità, sulla donna che può competere ma non in continuo confronto, appagata e sicura di se stessa, comoda ed allo stesso tempo attraente; questo genere di fotografia prevede location ed ambientazioni che diano senso di intimità e di riservatezza, pose che richiamano l’immagine una donna in attesa del proprio uomo, o di espressione di massima femminilità visiva di se stesse in procinto per esempio di recarsi presso i luoghi della propria attività sociale o culturale.

Mantenendo il target del prodotto si può così progettare e realizzare una comunicazione fotografica che vada ben oltre la soglia della singola personalità femminile, che trattandosi di capi intimi come di costumi da bagno possano abbracciarne la propria interezza e varietà in una comunicazione senza limiti né sociali né di età, vicina anche ai desideri dell’uomo moderno che, sappiamo bene esser stato spesso complice o artefice di questo genere di acquisti per la propria compagna anche se oggi giorno in maniera minore ed in costante calo.

Panel 2

Fashion Communication

Communication & Marketing

Fare piccola o media impresa spesso conduce ad occuparsi in prima persona del proprio personal branding, come nel caso dei fashion designer emergenti che vedo sempre più spesso affrontare queste tematiche non propri alla propria professione di cui si conosce poco o niente magari affidandosi al solo Facebook Adsense o Google Adsense ecc…

Continuamente vediamo sui social di varia natura, da Facebook a Twitter, da LinkedIn a Instagram, da YouTube a Pinterest, tentativi di vendita prodotti emulanti attività social di influencer più o meno famosi; “vi svelo un segreto: sui social network non si vende, si comunica”;  un efficace strategia di maketing e della comunicazione è quello che manca a molti. Dietro ogni influencer che si rispetti ad esempio, troviamo un’agenzia di comunicazione, un ufficio marketing, dei fotografi, dei registi, dei make-up artist ecc… ecc… ; torno su questo tema, perché non è sempre chiaro a tutti. Si tratta di una vera campagna pubblicitaria mezzo web, in cui l’influencer vi invita a recarvi nei negozi fisici ed online per acquistare un prodotto, è comunicazione pubblicitaria che Internet oggi permette di mettere in campo come strumento Communication & Marketing. Questo accade anche nella comunicazione off line, in cui vedo sempre più piccoli Brand Swimwear o di Lingerie Designer emergenti partecipare a concorsi di bellezza locali, dove ogni anno si consuma budget pubblicitario per essere presenti al massimo nelle news, contestualmente all’evento in questione, sui quotidiani locali o sulle piccole testate web.

Thanatos

Il Team

Per la committenza ho deciso di mettere a disposizione profili professionali selezionati che oltre alle mie competenze siano in grado di soddisfare le vostre aspettative di comunicazione, un team coeso con una spiccata autonomia in executive problem solving.

DAvide Lombardi

Senior Designer, Trend Forecastig Specialist

Piero Garibaldi

Chief Director in Press Management and Comunication, Social Media Branding

Elettra Nicodemi

Publicist Journalist, Television Communication

Ugo Cirilli

Writer, Applied Cognitive Psychology

Panel 3

Media Partners

Un attenta selezione di media partners adatti ad ogni esigenza di comunicazione


Inside The Staircase

Logotipo Inside The Staircase, cultural web magazine

La collaborazione con il Cultural Web Magazine “Inside The Staircase”, come Executive Art Director per la Fashion Communication, nasce per soddisfare le necessità comunicative di piccola e media pubblicità da parte dei committenti nell’ ottica di realizzare sia la comunicazione media di tipo convenzionale sia quella multimediale tenendo presente il target: una fascia socio-culturale di livello medio-alto.

Da gennaio 2020, ho scelto il Magazine Inside The Staircase come partner web, risultato di studi sul settore specializzato e in generale sui suoi dati statistici che sono i principali motivi portanti alla nomina della testata come vertice delle mie Art Directions nel campo della Fashion Communication.

Il magazine è una testata giornalistica, con contenuti di alta qualità culturale e di facile fruizione; temi come il Design e l’Arte Contemporanea, la Storia dell’Arte e la Storia della Moda sono tra le caratteristiche che lo rendono particolarmente appetibile, offrendo un valido media per un prodotto Branding adatto a valorizzare l’ immagine della committenza.

Credo fermamente che attraverso Inside the Staircase emergenti Fashion Designer e nuovi Fashion Brand possano trovare il carattere che cercano per dare un tono fresco alla loro comunicazione con il giusto taglio per la loro immagine su un utenza di palese target merciologico Luxury.

L’attenzione per l’ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO) da parte dello staff redazionale, la strategia Social Media Marketing & Advertise e l’affiliazione a Google News sono tra le risorse comunicative che la partnership porta con sé, così come i progetti di avvicinamento all’Artificial Intelligence web avvalendosi di Cyber Designer non sono scenari lontani.


Per maggiori informazioni non esitate a contattarmi tramite l’apposito modulo Contatti